News

Francesco Bini è il più attivo collaboratore europeo di Wikimedia Commons

Esplorazioni appassionate con la macchina fotografica

Francesco Bini non si vanta molto per il suo hobby, la fotografia. Ma potrebbe, perché il 42enne receptionist di un hotel di Firenze è il più importante contributore europeo a questo database, con oltre 280.000 file autoprodotti e caricati su Wikimedia Commons. Anche Wikimedia CH ha dato il suo piccolo ma decisivo contributo.

 

L’arte e l’architettura sono i suoi principali interessi

Ogni volta che è possibile, Francesco si aggira per le strade e le piazze delle città che visita, esplorando chiese, musei e altri luoghi dove ci sono dettagli da scoprire, perché l’arte e l’architettura sono i suoi principali interessi.

 

Foto mancanti

La scrittura di articoli per Wikipedia è stata la prima spinta, nel 2006. “Mentre scrivevo, ho notato che mancavano le immagini per i testi”, riferisce Francesco, nome utente Sailko. “Così ho preso una piccola macchina fotografica e sono andato a procurarmele”. Il concorso fotografico Wiki Loves Monuments lo ha motivato ulteriormente.

 

Una grande potenziale

I primi tentativi hanno fatto rapidamente nascere una vera e propria passione. Con l’esperienza, le sue immagini sono migliorate in qualità. Non sorprende quindi che Ilario Valdelli, che si occupa della comunità di lingua italiana di Wikimedia CH, abbia preso coscienza di lui e ne abbia riconosciuto il potenziale. Per sostenerlo nel suo immenso lavoro di volontariato, Wikimedia CH ha sponsorizzato una nuova attrezzatura fotografica. L’obiettivo principale di Wikimedia è quello di ampliare la conoscenza libera: “anche le immagini ne fanno parte”, dice Ilario Valdelli.

 

Fino a 200 immagini al giorno

“Caricare le immagini su Wikimedia Commons è per me un piacere speciale e un momento di relax. Con la pratica è arrivato anche un buon ritmo di lavoro”, sorride Francesco con un po’ di modestia. Altrimenti non sarebbe stato in grado di raccogliere, modificare e caricare circa 200 immagini al giorno. “In questi tempi di Covid, naturalmente, ho un po’ più di tempo a disposizione e posso dedicarmi di più al mio hobby”, ammette.

 

Le didascalie informative sono molto apprezzate

Ilario Valdelli è entusiasta dell’impegno del fotografo. “Le immagini di Francesco di edifici e opere d’arte rinascimentali sono un grande aiuto per la comunità in una grande varietà di progetti. Soprattutto gli scatti di dettagli di volti, mani, cornici e altro ancora danno ulteriore approfondimento agli articoli di Wikipedia”. E un altro punto importante per chi usa le immagini: “Francesco fornisce delle descrizioni puntuali e rilevanti”, sottolinea il Community Manager. “Francesco ha uno stile ordinato e tutto suo. Anche le sue immagini riflettono una parte della sua personalità. Questo è molto apprezzato dagli utenti”.

 

La qualità apre le porte

La qualità del suo lavoro e la sua reputazione di volontario per Wikimedia Commons e Wikipedia aprono porte per Francesco che rimangono talvolta chiuse ai normali visitatori. “È un’esperienza meravigliosa poter fotografare opere d’arte che non sono sempre accessibili al pubblico”. Anche se ogni tanto chiude un occhio su alcuni divieti di scattare fotografie, osserva sempre le regole speciali per il diritto d’autore in Italia.

 

Foto safari – vai e scatta

Il quarantaduenne preferisce la luce naturale per le sue foto. Non usa quasi mai un cavalletto. “Il ritocco delle immagini prima di caricarle occupa la maggior parte del mio tempo”, dice. Il suo suggerimento a chiunque voglia seguire le sue orme: “Esci e fotografa quello che ti capita davanti all’obiettivo! Perché spesso sono le cose molto banali, le piccole chiese, le frazioni, i dettagli che mancano ancora nel database. Osservando attentamente i tuoi dintorni fai un safari fotografico – che tra l’altro è anche divertente – con gli amici, come se fossi in un viaggio alla scoperta della vita quotidiana”.

 

Ancora di più dalle Filippine

Il numero uno al mondo nella lista dei contributori di Wikimedia Commons è un utente delle Filippine con più di 600.000 immagini, dice Francesco Bini. I due non si sono ancora incontrati.

 

  • Chiunque voglia vedere le opere di Francesco Bini può cliccare su questo link
  • Inviare la domanda di micro-grant
  • Il suo nome utente è Sailko